Vi piace il blog ?

sabato 21 aprile 2012

Forse siamo salvi...!

Calcagni/Balconi-Spartak 8-1
Formazione : Curia, Ferazzi (Almasio) Dalboni Sapia A.(Consonni), Cozza Sapia S., Iorio (Buttino)
Marcatori : Iorio, Dalboni, Cozza, Cozza, Cozza, S, Iorio, Buttino, Ferazzi
Cronaca:

La Liga centra la prima vittoria nel girone di ritorno. Dopo  tante sconfitte e un paio di prestigiosi pareggi, ecco finalmente i tre punti. Tre punti che arrivano al termine di 24 ore tutte tinte di giallonero. Vista la delicatezza del match, infatti, la società aveva optato per un ritiro pre-partita a partire da venerdì sera. Visto il risultato, non è escluso che il provvedimento venga esteso fino al termine del campionato. I PR del Gattopardo saranno sicuramente d'accordo, difficilmente lo saranno le mogli o compagne dei giocatori... A Golasecca, oggi, si presenta lo Spartak, avversario in situazione di classifica disperata e per ciò, molto insidioso. Mister "navetta" Boni disegna il classico 3-2-1 con Pino "zallacana" tra i pali, capitan Loris, il saggio Sapia e il cacciatore di birre Man in difesa, Samu e l'angelo custode Gigi (io) a metacampo, dj YoYo Gianca punta. "Serata pazzesca" Marco, Anto e Vale a disposizione. Il Trope, ancora accovacciato di fianco al bus navetta Somma-Gattopardo-Somma, assente giustificatissimo. La partita si è incanalata subito nella direzione giusta, con la Liga capace di realizzare tre gol nei primi tre minuti. Da quel momento in poi tutto troppo semplice per noi e dannatamente complicato per i bustocchi. Ad aprire le danze è il Gianca con una perentoria girata di testa con palla all'incrocio dei pali. Raddoppio firmato da Loris con un lob che sorprende il portiere ospite. Il tre a zero nasce da un'altra incertezza del portiere che non trattiene un mio tiro dalla distanza. Il quarto gol, modestia a parte, è un pezzo di bravura del sottoscritto che, su assist di Antonello, beffa il portiere e la difesa avversaria con una sontuosa rabona. Anche il quinto gol è di ottima fattura. Uno-due con Marco che mi restituisce la palla a centro area, mezza girata al volo di sinistro e palla sotto l'incrocio più lontano. Nella ripresa arriva il punto della bandiera dello Spartak grazie ad una conclusione dalla distanza deviata da Sapi alle spalle di Pino. Immediata la reazione Liga che realizza il sesto gol con una  giocata da bomber vero del Gianca. Il settimo gol è di Anto che con un tiro da fuori area beffa l'estremo difensore ospite. L'apoteosi della 24 ore CALABRona al minuto 58, quando Man, servito perfettamente dal Gianca, accarezza la sfera con delicatezza beffando il portiere in uscita. (Il tutto documentato da un video amatoriale) Adesso è proprio finita, mi verrebbe da dire peccato... Giornate come questa mi ripagano dai tanti sforzi e sacrifici (e il risultato sportivo è solo un fatto secondario!)
PS L'assenza del Fanta non si è sentita, anzi...

I LOVE MY PLAYERS!
I LOVE MY LIGA!
I LOVE GATTOPARDO!!!

2 commenti:

Pier ha detto...

Ho capito bene, hai segnato con rabona??!!
Mamma mia Gigione, tanta roba!

Gigi Cozza ha detto...

...e si Pier. Incoscienza pura...ahahah